Le Famiglie Solidali

Interessarci agli altri, comunicarci agli altri, ci fa compiere il supremo, anzi l’unico, dovere della vita che è realizzare noi stessi, compiere noi stessi. La legge suprema del nostro essere è condividere l’essere degli altri, è mettere in comunione noi stessi.
Don Luigi Giussani

C’è sempre stata la povertà. E c’è sempre stata una famiglia che nel cortile, nel paese, nella città in cui viveva ha scelto un modo semplice e gratuito di sostenere la famiglia bisognosa che dimora accanto alla sua.

La proposta di Famiglie Solidali è altrettanto semplice: chi aderisce a questa iniziativa sceglie di sottoscrivere l’impegno di offrire una spesa mensile di prodotti alimentari da donare ai poveri. Non ci sarà vincolo quantitativo, ma verrà segnalato ogni mese il prodotto da acquistare.

Lo scopo è quello di creare attorno all’opera del Banco di Solidarietà una rete di soggetti disponibili a sostenere nei loro bisogni primari quelle famiglie che si trovano in grosse difficoltà economiche.

Nel capitolo XXV di San Matteo troviamo le parole che ci servono per dare il senso vero a questo gesto: “Venite, benedetti dal Padre mio, a ricevere la ricompensa, perché avevo fame e mi avete sfamato…”, ma come? Non ti abbiamo mai visto! “ Ogni volta che l’avete fatto al più piccolo di questi, l’avete fatto a me”.

Questa proposta è quindi innanzitutto per te, perché facendo la spesa per chi è nel bisogno, si ridesti la tua persona, cominciando a vivere all’altezza del desiderio del tuo cuore, che è fatto per donarsi ed accogliere l’altro.

Chi vuole aderire a questa proposta può portare gli alimenti alla nostra sede di Via Trieste, 9 a Treviglio, ogni terzo sabato del mese, nel pomeriggio.

Per partecipare alle Famiglie Solidali, compila il modulo di adesione.

Per informazioni potete scrivere a segreteria@bancodonpeppino.org